Articoli marzo, 2018

IL NUOVO LIVE DEI RUSTIES

Geomusic è lieta di annunciare la prossima uscita del doppio cd live degli amici Rusties, che festeggiano i vent’anni on the road con una bella raccolta che, tra l’acustico e l’elettrico, narra la storia della band e delle prestigiose collaborazioni con artisti italiani e internazionali. Evidentemente… la ruggine mantiene giovani e, tornando alle origini di tutto: forever Young!

RUSTIES
Queste Tracce… Live: Rare & Lost Recordings 2008-2018
2CD – Hard Dreamers HD2018 / distribuzione IRD

Una band che, in Italia, arriva a compiere vent’anni di “non-carriera” percorrendo nel modo più genuinamente indipendente i sentieri impervi del rock più “rugginoso”, libera da condizionamenti di genere, lingua e/o leggi di mercato è un caso più unico che raro. Se pensate che questo sia un traguardo di cui andare orgogliosi, allora provate a chiederlo ai RUSTIES: di storie da raccontare ne hanno parecchie e molte le hanno già disseminate nell’arco di un multiforme percorso discografico (otto gli album fin qui pubblicati) a cui ora si aggiunge il doppio CD Queste Tracce… Live: Rare & Lost Recordings 2008-2018.

Un doppio album dal vivo per raccontare gli ultimi dieci anni di vita on the road di una band è roba d’altri tempi. Ma se da un lato la musica dei RUSTIES incarna perfettamente un certo spirito “fuori dal tempo” di intendere il Rock, dall’altro perfino la loro line-up più recente è la manifestazione lampante di ciò che si può definire una vera e propria “band transgenerazionale” (le date di nascita dei vari componenti abbracciano mezzo secolo!).

Il percorso offerto da Queste Tracce… Live: Rare & Lost Recordings 2008-2018 è una sorta di viaggio alternativo a ritroso nel tempo a testimonianza di alcuni tra i momenti più meritevoli di essere ricordati (e talora fortunosamente avvenuti, immortalati e preservati) tra quelli espressi da questa band nel corso del suo secondo decennio di attività (il primo, cospicuamente dedicato alla rivisitazione del repertorio younghiano, già era stato documentato da Last Rust… The Best & The Rest, CD pubblicato nel 2008).

CD 1: Queste Tracce… Live

Mentre erano ancora impegnati in studio per completarne i missaggi, Marco Grompi, Osvaldo Ardenghi, Fulvio Monieri, Massimo Piccinelli e Filippo Acquaviva presentarono in anteprima le nuove canzoni dell’album Dove osano i rapaci (all’epoca ancora inedito) con uno speciale “concerto a sorpresa” nel loro music club preferito. Per l’occasione approntarono uno show interamente cantato in italiano in cui, oltre alla traccia inedita Questa rabbia, proposero anche alcuni brani tratti dal precedente album di “cover d’autore” Dalla polvere e da fuoco per concludersi, nei bis, con Wild Dogs, Soldier of Fortune (da Move Along) e Love and Only Love, irrinunciabile omaggio all’ispiratore originale dei RUSTIES. Il primo CD è la fedele testimonianza (completa di sudore, amnesie e altre umanissime imperfezioni) di quella performance registrata (guarda qui il video completo) sul palco del Druso di Bergamo il 12 maggio 2016.

CD 2: Rare & Lost Recordings 2008-2018

Il secondo CD è una raccolta di registrazioni inedite, jam sessions, curiosità e rarità assortite che funge da “racconto alternativo” degli ultimi dieci anni dei RUSTIES. Un viaggio a ritroso nel tempo attraverso performances dal vivo (alcune in formazione acustica), outtakes di studio, collaborazioni inedite e altre registrazioni “di fortuna”, talora con l’amichevole partecipazione di ospiti e amici. Alcune tra le molteplici incarnazioni della formazione bergamasca (questa la line-up fino al 2012: Marco Grompi, Osvaldo Ardenghi, Massimo Piccinelli, Dario Filippi e Paolo Guerini) sono qui rappresentate e ogni traccia è la tessera di un puzzle senza la quale la storia dei RUSTIES sarebbe incompleta.

Un percorso costellato di incontri preziosi (la violinista italo-siriana Jada Salem, da anni collaboratrice della band e presente in diverse tracce, tra cui una demo in studio dell’inedita Wintersong), collaborazioni prestigiose (la chanteuse irlandese Mary Coughlan interpreta Baby Please Come Home, inedito tributo a John Martyn registrato in presa diretta nel 2010 durante le sedute in studio per l’album Wild Dogs), amicizie longeve (Cristina Donà, protagonista di una jam session improvvisata durante il soundcheck del festival Notte Sotto Le Stelle sulle note di Sweet Thing di Van Morrison; Veronica Sbergia, special guest in una torrenziale versione live di Down By the River e voce solista in un’informale jam acustica “registrata in cantina” di Soldier of Fortune; Elena Paoletti interprete di un’inedita versione di By Your Side di Ardenghi) e amorevoli tributi (non solo a Young: il traditional Matty Groves proviene da un inedito album tributo ai Fairport Convention ideato dal compianto amico giornalista Ernesto De Pascale; quella di A Day in the Life è l’unica esecuzione pubblica del capolavoro beatlesiano da parte dei RUSTIES in trio acustico).

Le versioni improvvisate sul palco di I Shall Be Released (B. Dylan) e Find the Cost of Freedom (S. Stills/CSNY) con il bluesman Robi Zonca e la leggendaria band prog-rock Perdio risalgono a Un Pensiero per Gaza, manifestazione in supporto alla comunità palestinese svoltasi a Bergamo all’inizio del 2009 per invocare la fine del massacro di civili inermi in Medio Oriente.

Le immagini riprodotte nel digipack del doppio CD (come anche la versione live di Helpless inclusa nel secondo CD) provengono dal glorioso Café Scheune di Wredenhagen, imponente fienile-rock nelle campagne innevate a nordest di Amburgo, a conclusione di una delle prime acclamate tournée dei RUSTIES in Germania.

www.rusties.it

 

// 26 marzo 2018 // No Comments » // News

CONNLA due date a MILANO

Due date milanesi per gli irlandesi CONNLA, giovane e già acclamata tra le migliori band del nuovo Irish Trad. Venerdì 16 e sabato 17 marzo a Milano, per festeggiare San Patrizio, patrono della verde isola, allo Spirit of Ireland organizzato allo Spirit de Milan di via Bovisasca 76/d.

Nel ricco cartellone (www.spiritofireland.it) venerdì sul palco alle 22.45 e sabato alle ore 21,30.

Due date da non perdere!

I Connla sono rappresentati in Italia da Geomusic. Disponibili per concerti, eventi e festival.

Infoline: 348 4466307 info@geomusic.it

// 8 marzo 2018 // No Comments » // News

KILA NUOVO FILM POTA OIR

Pota Óir (la pentola d’oro) è il film documentario e dal vivo su una delle band di culto più rispettate d’Irlanda, i KILA, che sanno mescolare trad, folk e musica contemporanea con quella che la BBC World Review descrive come “un’efourica esperienza live”.

Il regista Anthony White ha seguito il gruppo in tour, catturandone le performance in diversi spettacoli: dal Tinahely Arts Centre di Wicklow all’amato Whelan’s di Dublino, fino a grandi eventi come il Cambridge Folk Festival.

Mettendo insieme riprese live, interviste estemporanee e intimi momenti di backstage, il film riprende un affascinante viaggio musicale con uno sguardo molto personale su uno dei live act più grandi e acclamati d’Irlanda.

 

I Kila sono rappresentati in Italia da Geomusic. Disponibili per concerti, eventi e festival.

Infoline: 348 4466307 info@geomusic.it

 

// 5 marzo 2018 // No Comments » // News