Articoli novembre, 2014

GOITSE TRAD GROUP OF THE YEAR su liveireland

Gli irlandesi GOITSE hanno ricevuto il prestigioso riconoscimento di “Gruppo traditional dell’anno” dalla prestigiosa Internet Radio & TV di Dublino, Live Ireland (www.liveireland.com), con la seguente motivazione: “Goitse hanno saputo diventare popolari di fronte agli appassionati di tutto il mondo della musica tradizionale. Il meraviglioso quintetto ha pubblicato Tall Tales & Misadventures, il nuovo alvbum che porteranno in giro per il mondo nel 2015. Il gruppo, composto da virtuosi musicisti dotati di grande talento, gode ovunque di grande rispetto ed è abbastanza giovane da avere davanti a sé gli anni migliori. Sono bravissimi, e la loro musica è ineguagliabile per energia, abilità e intelligenza. Tanto giovani per essere così bravi. Wow!

– – – –

GOITSE sono rappresentati in Italia da Geomusic. Disponibili per concerti e festival.
Infoline: 035 732005 – 348 466307

// 27 novembre 2014 // No Comments » // News

DERVISH la magia della musica irlandese


DERVISH sono una delle band più rispettate e longeve della scena irlandese, rappresentati in Italia sin dall’inizio dall’agenzia di Gigi Bresciani e ora nome di punta del roster Geomusic per la musica celtica

Nel 2010 è uscito From Stage to Stage, CD+bonus DVD, per festeggiare i 21 (sic) anni di attività presentando performance della band sui palchi di Sebastopol in California, Sligo e Dublino in Irlanda. Tra gli ospiti Vasen dalla Svezia, Mike Marshall, Ron Sexsmith, Martin Hayes e Dennis Cahill, Rick Epping, Seamie O Dowd , Duke Special… e tanti altri! Le riprese del DVD sono state effettuate allo studio RTE TH di Dublino, con ospiti speciali quali Sonny Condell, Rick Epping e Seamie O’Dowd, e il quartetto d’archi con Maria Mason, Larissa O’Grady, Marie Louise Bowe, Michelle Mason.
A sei anni dall’ultimo lavoro di studio, nel 2013 viene pubblicato The Thrush in the Storm. In questo periodo i Dervish hanno rivisitato le proprie radici, riportando le arie e tunes alla loro essenza primaria insieme ai canti dei minatori altrettanto saldamente ancorate nel cuore della tradizione. Il flauto di Liam Kelly e il violino di Tom Morrow costituiscono la delicata ossatura per gran parte dei brani, con la fisarmonica di Shane Mitchell a costruire fluidi paesaggi intorno ad essi.
Maggie’s Lilt è un pezzo forte, con nuovi reel composti dal violinista John Carty e da Vincent Broderick. La voce cristallina di Cathy Jordan si misura con canzoni che mutano continuamente di colore, con The Lover’s Token che cattura l’essenza del suo fraseggio naturale. The Rolling Wave è una lettura ispirata che porta un alito di vita nuova.
– – – –
Formazione:
BRIAN McDONAGH – mandola
LIAM KELLY – flauto e whistles
TOM MORROW – violino
SHANE MITCHELL – fisarmonica
CATHY JORDAN – voce, bodhran e bones
MICHAEL HOLMES – bouzouki
– – – –
Discografia:
Harmony Hill – 1993
Playing with Fire – 1995
At the End of the Day – 1996
Live in Palma – 1997
MidSummers Night – 1999
Decade – 2001
Spirit – 2003
A Healing Heart (compilation) – 2006
Travelling Show – 2007
From stage to stage – 2010
The Thrush in the Storm – 2013

DVD:
Midsummer’s Night Session – 1999

– – – –

DERVISH sono rappresentati in Italia da Geomusic: Tel/fax. 035 732005-cell. 348 4466307

// 26 novembre 2014 // No Comments » // News

KEPA JUNKERA & SORGINAK “Una pequeña historia de la trikitixa” – Il nuovo album

Nel 2015, KEPA JUNKERA festeggia I suoi 35 anni sul palco a suonare la trikitixa. Nel suo progetto spiega cosa sia l’essenza della sua musica: “arin arin, martxas, fandangos..”

A small history of the trikitixa è un viaggio emozionale nella musica in generale e nell’esperienza personale dello stesso Kepa; un particolare tributo all’organetto basco (la trikitixa, appunto) con la collaborazione dei componenti di Sorginak.

In concerto, Kepa Junkera sarà infatti accompagnato dai Sorginak, formazione che presenta sette ballerini che cantano e suonano piccole percussioni.

Dopo il successo ottenuto dal recente disco dedicato alla Galizia, Kepa Junkera, con una carriera dedicata alla musica tradizionale di quelle terre, torna alle proprie radici nel Paese Basco, e non con un semplice album, ma con una grande opera quale A small history of the Trikitixa, che festeggia il suo trentacinquesimo compleanno musicale  in compagnia del magico strumento. Kepa offre un lavoro rigoroso e paicevole, senza pretese retoriche. In qualità di grande appassionato dell’organetto diatonico basco, Kepa ha scritto una piacevole e accattivante storia, dove le donne e gli uomini che l’hanno preceduto appaiono come coloro che, nel corso degli anni, hanno saputo forgiare questa particolare e originale suono, diventato straordinariamente popolare nella cultura basca.

Le presentazioni:

BILBAO –  26 November Elkar store at 18h 30 (showcase)

VITORIA –  4 December Elkar store at 18h 30 (showcase)

DONOSTIA –  5 December  Fnac at 19h. (showcase)

DURANGO –  6 December Durango stand Elkar 12:00 (firma)

PAMPLONA – 11 December Elkar Pamplona C/ Comedias 19h (showcase)

KEPA JUNKERA è rappresentato in Italia da Geomusic. Infoline: 035/73.20.05 – 348/44.66.307

// 20 novembre 2014 // No Comments » // News

BLAIR DUNLOP riceve la targa al Premio Ciampi di Livorno

Michele Manzotti e Giulia Nuti consegnano la targa a Blair (Foto Lux Pistoia)

La motivazione per la Targa al Premio Ciampi di Livorno ricevuta da BLAIR DUNLOP:
“Per descrivere la grande fioritura di idee e talenti del folk inglese anni ‘6o e ’70, un autore ha coniato il termine “eden elettrico”. Oggi Blair Dunlop riprende e porta avanti quest’idea sonora tanto affascinante grazie al suo limpidissimo talento nel fondere tradizione e modernità, ricordo e attualità. Siamo felici di averlo qui come nostro vincitore e di salutare per l’occasione anche babbo Ashley, che giusto dieci anni fa vinse il Premio Ciampi alla carriera.”
Così su twitter un emozionato Blair:
“Honoured and touched to be given the #PremioCiampi grand jury award at the stunning Teatro Goldoni Livorno last week. Ernesto de Pascale and Piero Ciampi were men who provided immeasurable services to music in Italy, so to be honoured in their name is humbling.

I was speechless.. I don’t speak any Italian

#GrazieTutti”

// 13 novembre 2014 // No Comments » // News

BLUES PEOPLE il nuovo album di ERIC BIBB

In attesa di riavere tra noi il grande artista, ecco il nuovo disco di Eric Bibb, distribuito in Italia da IRD che così ce lo presenta:
Da casa Dixiefrog il nuovo album di Eric Bibb Blues People, che è sia un tributo al famoso discorso di Martin Luther King, I Have A Dream, sia un omaggio all’originaria Blues People, i creatori dello stile Afro-Americano celebrato oggi come parte del patrimonio comune dell’umanità. Blues People è un album volontariamente spoglio, totalmente posseduto dallo spirito del blues. Molti buoni amici di Eric hanno fatto in modo di apportare alle sessioni di registrazione il proprio contributo. Un folto gruppo di talenti che comprende The Blind Boys Of Alabama, Taj Mahal, J.J. Milteau, Popa Chubby, Ruthie Foster, Harrison Kennedy, Leyla McCalla, André De Lange e Guy Davis.

// 12 novembre 2014 // No Comments » // News

ANXO LORENZO nel roster di Geomusic

Anxo Lorenzo, galiziano, è un virtuoso suonatore di gaita che si è aggiudicato vari premi nel corso di una carriera che lo ha visto instancabile protagonista nel circuito dei principali festival europei, tra cui WOMAD, Cambridge Folk Festival, Celtic Connections, Festival Interceltique de Lorient, Festival do Mundo Celta de Ortigueira, Schottish Weekend, William Kennedy Piping Festival, solo per fare qualche nome. Le sue performance ad altissima carica energetica hanno incantato ovunque gli ascoltatori, facendolo diventare ospite d’eccellenza in questo genere di eventi che si sono conquistati negli anni fama di qualità. Oltre a capitanare la propria band, Anxo ha collaborato con artisti prestigiosi come Lúnasa, Chieftains, Tejedor, Kathryn Tickell, Michael McGoldrick, Dàimh, la National Jazz Orchestra e Iain MacDonald. Anxo ha introdotto le sonorità della gaita galiziana in una straordinaria gamma di generi musicali.

Agli inizi della carriera, Lorenzo fondava il gruppo di fusion elettronica Spiritu 986, e da allora ha collaborato con artisti di rinomanza internazionale solcando con loro i più svariati campi: jazz, pop, rock, classica indiana e flamenco. Inoltre, è stato invitato in conservatori e centri culturali di vari paesi, dove ha tenuto seminari e laboratori/performance rivolti a studenti e appassionati di ogni livello. Capace come pochi di mescolare vena artistica e capacità di intrattenimento, Anxo si sente a casa davanti ai suoi ascoltatori, un grande e crescente stuolo di ammiratori che tornano ogni anno per sentire cos’altro di incredibile possa suonare!

Nella primavera del 2014 esce il suo terzo album Confuxon: un inno alla libertà in cui tutte le possibilità offerte dalla gaita, una volta di più non temono alcun limite nelle sue sapienti mani. Una nuova strada per i paesi Celti, colma di bellissime melodie, il disco è prodotto da Pedro González e interpretate straordinariamente dallo stesso Lorenzo, che con la gaita galiziana e i flauti si confronta con altri musicisti di grande levatura, come l’irlandese Eoghan Neff al violino e José Liz alla chitarra, dando vita a un suono acustico pieno di energia positiva, unico nel panorama del folk contemporaneo.
“L’incredibile Anxo Lorenzo”
Fatea Magazine

“Una combinazione di assoluta velocità e sfrenata immaginazione che sfida semplicemente ogni certezza!”
Geoff Wallis, Irish Music Review

Discografia:

–      Spìritu, 2001

–      Tiran, 2010

–      Confuxon, 2014

– – – –

// 6 novembre 2014 // No Comments » // News