SUCCESSO per RICHARD THOMPSON nell unica data italiana

Grande concerto di RICHARD THOMPSON in versione Electric trio al Teatro Nuovo di Treviglio, sabato 3 ottobre 2015. Una data che certo non dimenticheranno i tanti fan italiani accorsi per ascoltare un artista che non si vede tanto spesso dalle nostre parti. Con Davey Faragher al basso e Michael Jerome alla batteria, “Richard Thompson resta comunque la star della serata, tra una assolo e l’altro lascia senza fiato per la bellezza della sua scrittura, la qualità vocale della sua interpretazione, la presenza scenica magnetica e carismatica.” “Due ore volano in un attimo e la platea appare estasiata, sia negli episodi più rock della band (notevole I’ll never give up da “Sweet Warrior” (2007), sia nei brani più acustici con il solo Thompson sul palco. Un concerto perfetto, quasi irreale nella sua perfezione, mai una caduta di tono, nemmeno una sbavatura. Gli encore sono due, Richard e i suoi non si fanno pregare e rispondono generosamente alle plurime ovazioni ricevute durante la serata. Chiudono con una strepitosa cover dei Sorrows Take a heart, suonata ai mille all’ora con il pubblico che ormai salta sulle poltrone. Alla fine la standing ovation è doverosa, Thompson dimostra di apprezzare l’affetto ricevuto, dando qualche speranza per un ritorno dalle nostre parti in tempi brevi. Un grande ringraziamento va alla Geomusic di Gigi Bresciani, che riportato Richard Thompson in Italia e ci ha permesso di assistere ad una performance strabiliante. Il re del folk-rock britannico è vivo. Evviva il re.” (Elena Castagnoli, Radio Popolare Verona).

Gigi Bresciani e Richard Thompson

E Cico Casartelli, su Gagarin Magazine: “Vedere un così bel sold out come questo, conforta molto pubblico caldo e in adorazione, di quelli che sa in tutto e per tutto di avere dinnanzi un vero santo che respira e cammina. Lui, il Santo-che-cammina, accompagnato da Davey Faragher (basso, novità di questo giro – già al servizio di John Hiatt e di Elvis Costello) e Michael Jerome Moore (batteria, come sempre ineffabile!), ripaga tutto con la solita professionalità misto grinta che davvero è qualità di pochi – o meglio, che pochi sanno manipolare così bene, con somma autorevolezza – a tratti, davvero, sembrava che Richard non imbracciasse solo una chitarra bensì un’intera orchestra.”

E Gigi Bresciani, organizzatore dell’evento: “Vorrei ringraziare gli artisti e quanti hanno contributo all’ottima riuscita del concerto e il meraviglioso pubblico. E sottolineare ancora una volta la bellezza e l’importanza dell’eccezionale serata, evento dell’anno per Geomusic.”

– – – –

In Fotogallery stiamo pubblicando gli scatti dei vari fotografi presenti in sala.
Per leggere gli articoli citati:
Elena Castagnoli per Radio Popolare Verona

Cico Casartelli per Gagarin magazine
Mescalina.it

L’editoriale di Alfredo Marziano su coolmag.it

– – – –

RICHARD THOMPSON è rappresentato in Italia da Geomusic. Infoline: 035 732005 – 348 466307