SUONI E PAROLE A GANDINO

Come ogni primavera, si rinnova la collaborazione tra la Pro Loco gandinese e l’agenzia Geomusic. Un percorso che li ha visti spesso insieme all’insegna del folk e della musica acustica. Sentieri che intendono percorrere anche quest’anno ma con un diverso comun denominatore.

Le quattro serate saranno infatti dedicate al rock, con un focus sulle sue venature più vicine al progressive, ovvero quell’esplosione sonora che, sul finire degli anni Sessanta e per tutti i Settanta, ha illuminato il panorama sonico del pianeta.

Due le “degustazioni musicali” (il 6 aprile e il 4 maggio) con Paolo Mazzucchelli, ormai famoso ovunque per il suo show a base di copertine di dischi e brani musicali, che modulerà, nella prima serata, sulle radici del rock’n’roll, nella seconda sul prog in Italia dal 1970 al 1976.

I protagonisti dei due concerti sono due figure di primo piano dell’acustica italica e delle sue contaminazioni: Francesco Benozzo (il 13 aprile) con “Ytiddo” rilegge David Bowie con arpa e voce e presenta il suo ultimo libro e cd “David Bowie, l’arborescenza della bellezza molteplice”.

Chiude la rassegna (l’11 maggio) la cantautrice (chitarrista e pianista) piacentina Annie Barbazza, pupilla di Greg Lake che ha all’attivo importanti collaborazioni con nomi importanti del miglior progressive e dell’avanguardia internazionale. Presenterà il suo nuovo album “Annie’s Playlist 2” con l’esecuzione di brani celebri dei più importanti protagonisti di quella scena.

Infoline: 348 4466307 info@geomusic.it